Get Adobe Flash player
agosto 2017
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
Per la tua pubblicità segreteria@aspronadi.it

News

(ANSA) – GENOVA, 20 LUG – Alcuni grandi marchi della nautica italiana come l’azienda Azimut e Baglietto, torneranno al 57/mo Salone Nautico Internazionale di Genova in programma dal 21 al 26 settembre…leggi di più
Genova, 13 giugno 2017 Si è svolta stamani presso il Ministero degli Esteri la giornata dedicata a  illustrare agli ambasciatori accreditati in Italia il  “Quadro normativo e istituzionale per gli investimenti. ....leggi di più
  Per sapernedi più……Vai a
UCINA CONFINDUSTRIA NAUTICA…continua a leggere
locandina_seminario_6aprile2017[2]
Comunicato stampa – 23 settembre 2016 Premio diportesis 2016   A Genova consegnati i trofei di Diporthesis, gara per giovani progettisti.   Si è chiusa con la premiazione presso il Teatro del Mare la seconda edizione della gara per giovani diportisti Diporthesis, organizzata da As.Pro.Na.Di con la collaborazione di UCINA Confindustria Nautica. Consegnati i tre trofei e assegnati i quattro stage formativi. Si è riunita presso il 56° Salone Nautico di Genova la giuria del Premio Diportesis che era composta dal presidente As.Pro.Na.Di, Giovanni Ceccarelli, dal presidente di UCINA Confindustria Nautica Carla Demaria e dai professionisti di settore e professori Giovanni Zuccon, Andrea Vallicelli,  Franco Gnessi, Lorenzo Argento, Giovanni Grasso e Alessio Liuni, Antonio Vettese e Roberto Neglia. I ventidue progetti, le cui tavole di sintesi sono esposte nel Salone presso la passeggiata della zona vela, erano divisi in tre categorie. Con questa iniziativa As.Pro.Na.Di. e UCINA Confindustria Nautica confermano il loro interesse e la sinergia per la formazione dei giovani. In quella dedicata alle unità a vela, ha vinto il progetto Ales del gruppo composto da Ho Joon Choi, e Aylin Ors, Marcio Schaefer e Dimitra Agapitou. Sono studenti del Politecnico di Milano e hanno disegnato un 19 metri che coniuga un disegno accattivante con la necessità di una reale conduzione in due sole persone di equipaggio. Innovativo il layout degli interni. Al gruppo va lo stage formativo dei cantieri Del Pardo. Secondo classificato l’argentino Agustin Paladini della Universitad National de Quilmes con il racer cruiser Bauto 45, un progetto giudicato dalla giuria molto maturo per la professionalità della realizzazione. Riceve una menzione speciale e si aggiudica a uno stage professionale al pari dei vincitori delle tre categorie presso i cantieri Adria Sail di Maurizio Testuzza. Terzo progetto a vela Tund One 23, sei metro e mezzo di Nicola Piredda, anche lui studente del Politecnico di Milano, un progetto che declina in versione crociera gli ultimi concetti di carena sviluppati sui Minitransat.   Tra le imbarcazioni a motore vittoria del progetto Italia di Matteo Cappellazzo e Mattia Piro, che hanno studiato nel Polo Universitario G.Marconi di La Spezia – Università degli Studi di Genova, si tratta di un motoscafo di con propulsione con eliche di superficie cui viene assegnato lo stage formativo di Montecarlo Yacht. Secondo classificato Lifeboat di Giuliano Ricci anche lui proveniente dal Polo universitario di La Spezia – Università di Genova, che ha interpretato in maniera innovativa soluzioni idrodinamiche applicabili alle carene di mezzi di salvataggio. Terzo il progetto Altrove, di Simone Bocchi del Polo universitario di La Spezia – Università di Genova, uno studio per un 20 metri che declina nuovi concetti per un open yacht di grandi dimensioni con una carena particolare che ha sostegni laterali tipo trimarano.   Nella categoria riservata alla innovazione tecnologica e metodologica, ha vinto all’unanimità la tesi “La progettazione inclusiva nel sailing yacht” di Jessica Lagatta realizzata per un dottorato di ricerca presso l’Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara, che ha proposto con un vero e proprio saggio sulla progettazione inclusiva nel sailing yacht, il primo del genere in Europa. A Jessica Lagatta viene assegnato lo stage formativo di Wider. Il secondo classificato è Development of a solution for Flying Sail Shape Reconstruction di Ambra Vandone del Politecnico di Milano, lo sviluppo di un algoritmo per la ricostruzione di una vela che vola trasformata in modello matematico tridimensionale.   Si conclude così la seconda edizione del premio Diporthesis, mentre è già lanciata la sfida per il prossimo anno e la terza edizione di cui verrà diffuso presto il bando. As.Pro.Na.Di e UCINA Confindustria Nautica ringraziano Olcese e Ricci che ha realizzato i tre trofei su disegno di Epaminonda Ceccarelli, lo sponsor ENAVE e i cantieri che hanno messo a disposizione gli stage formativi: Adria Sail, Cantieri Del Pardo, Montecarlo Yacht e Wider.     Per informazioni Antonio Vettese 3357366723 antonio@vettese.it      
Diporthesis

As.Pro.Na.Di. Associazione Progettisti per la Nautica da Diporto

il-salone-nautico-alla-fiera-di-genova   Nell’ambito del 56° Salone Nautico esposti i lavori dei partecipanti alla seconda edizione del premio Diporthesis, organizzato da As.Pro.Na.Di con la collaborazione di UCINA Confindustria Nautica. Sono 22 i lavori in gara provenienti dalle migliori scuole di progettazione del mondo. Venerdì prossimo presso il Teatro del Mare alle ore 11 la premiazione.   Arrivano da tutto il mondo i lavori eseguiti come tesi di laurea e master in Yacht Design che sono esposti nell’ambito del Salone di Genova che saranno premiati venerdì prossimo con quattro stage formativi messi a disposizione da quattro cantieri nazionali che hanno raccolto senza esitazioni la richiesta. Si tratta di Adria Sail di Maurizio Testuzza, dei Cantieri Del Pardo, di Montecarlo Yachts e di Wider a questi si aggiugono gli sponsor tecnici ENAVE e Olcese e Ricci che ha realizzato i premi disegnati da Epaminonda Ceccarelli. As.Pro.Na.Di conferma così il suo impegno nella formazione e diffusione del design nautico, uno dei motori dell’industria nautica italiana, fondamentale per l’impronta stilistica. Il comitato organizzatore è composto da Giovanni Ceccarelli, Antonio Vettese, Alessio Liuni, Franco Gnessi, Giovanni Maria Grasso, Francesco Ruiz, Francesco Baratta, Amedeo Andreotti e per UCINA Roberto Neglia. La Giuria è composta dal presidente di As.Pro.Na.Di Giovanni Ceccarelli, dal presidente di UCINA Confindustria Nautica Carla Demaria, da Antonio Vettese, Roberto Neglia, Lorenzo Argento, Andrea Vallicelli, Giovanni Zuccon, Alessio Liuni, Franco Gnessi. Per questa seconda edizione le categorie di gara previste sono tre: yacht con propulsione principale a vela; yacht con propulsione a motore endotermico o con produzione o trasformazione di energia di altro genere con caratteristiche di innovazione in ambito energetico; innovazione tecnologica o funzionale al servizio della progettazione e realizzazione unità per la navigazione da diporto. Hanno partecipato gli studenti che hanno completato gli studi dopo il 31 gennaio 2012 e che abbiano conseguito la laurea o il diploma presso Università o Scuole di Design con tesi che hanno per soggetto progetti per la nautica da diporto. Questi i lavori esposti e finalisti divisi per categoria: BARCHE A VELA :
  1. PAMELA CAMPIONI Università Europea del Design- Pescara ITALIA
  2. NICOLO’ PIREDDA Politecnico di Milano – ITALIA
  3. HO JOON CHOOI (DIMITRA AGAPITOU, MARCIO SCHAEFER, AYLIN ORS) Politecnico di Milano – ITALIA
  4. AUGUSTIN PALADINI Universidad Nacional de Quilmes – ARGENTINA
  5. JEREMIAS ESPERANZA Universidad Nacional de Quilmes – ARGENTINA
  6. ALEJANDRO CRESPO DAROCA (SENA CINEM OSMAN, Gowtham SELVAN Arulselvagiriraj) Politecnico di Milano – ITALIA
BARCHE A MOTORE :
  1. ANDRIEJUS SOBUTAS Klaipeda University – LITUANIA
  2. MARCO MICELI Universidad Nacional de Quilmes – ARGENTINA
  3. GIUSEPPE CALCULLI Università Europea del Design – ITALIA
  4. MATTEO CAPPELLAZZO (MATTIA PITO) Polo Universitario Guglielmo Marconi , La Spezia – ITALIA
  5. LUKAS AVENAS Vilnius Academy of Arts – LITUANIA
  6. AUSTEJA PLATUKYTE Vilnius academy of Arts – LITUANIA
  7. SIMONE BOCCHI Polo Universitario Guglielmo Marconi , La Spezia – ITALIA
  INNOVAZIONE e TECNOLOGIE:
  • JESSICA LAGATTA Università degli Studi Gabriele d’Annunzio , Pescara- ITALIA
  • ALESSANDRO MARROCU Università degli Studi di Genova – ITALIA
  • AMBRA VANDONE Politecnico di Milano – ITALIA
  • STEFANO VICARI Rome University of Fine Arts – ITALIA
  • MARCO MASULLO Università degli Studi di Napoli Federico II – ITALIA
  • SISTO FARINA Università degli Studi di Napoli Federico II – ITALIA
  • GIULIANO RICCI Polo Universitario di La Spezia – ITALIA
  • CAMILLA FOSSA (ISELLA TENTI) Polo Universitario Guglielmo Marconi , La Spezia – ITALIA
  • ROBERTA VULTAGGIO Polo Universitario Guglielmo Marconi , La Spezia – ITALIA
  Per informazioni Antonio Vettese             antonio@vettese.it      tel 3357366723 www.diporthesis.it www.aspronadi.it
IL SERVIZIO DI CAMERA ARBITRALE NAUTICA (C.A.I.N.D.) DELLA LEGA NAVALE ITALIANA.

Martedì 31 maggio 2016 – Ore 10.00 – 13.00

Aula Magna del Dipartimento di Ingegneria Università degli Studi Roma Tre Via Vito Volterra, 62 – ROMA

Brochure Camera Arbitrale

L’arbitrato quale strumento alternativo di risoluzione delle controversie rispetto alla giurisdizione ordinaria è da anni considerato, soprattutto nel panorama internazionale, lo strumento privilegiato – se non unico – a cui normalmente si ricorre per la risoluzione di controversie relative al settore marittimo.
PROGRAMMA 09.30 – 10.00: Arrivo degli ospiti e registrazione 10.00: Inizio della conferenza Moderatore: Prof. Roberto Puija – Presidente della Sezione L.N.I. di Roma 3 Sud-Ovest e membro del Centro Culturale Legale Nautico della L.N.I. 10.00 – 10.40: Indirizzi di saluto
 Amm. Romano Sauro  Prof. Mario Panizza  C.V . (CP) Aniello Raiola  Dott. Spyros Mazarakis 10.40 – 11.30: Interventi
− Commissario Straordinario della Lega Navale Italiana − Magnifico Rettore dell’Università degli Studi Roma Tre − Assistente del Vice Comandante Generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera − Direttore del Centro Culturale Legale Nautico della L.N.I.
 Avv. Andrea Petragnani Ciancarelli – Studio Legale Petragnani Ciancarelli  Avv. Ilaria Magliulo – Studio Legale Petragnani Ciancarelli  Avv. Gianmarco Capece Minutolo – Studio Legale Petragnani Ciancarelli 11.30 – 11.45: Pausa caffè 11.45 – 12.30: Interventi  Ing. Alessandro Nazareth – Progettista dello Studio Vallicelli  Dott. Francesco Colaneri – Consigliere dell’Associazione Nautica Regionale Lazio  Dott. Emiliano Parenti – Tecnomar 12.30 – 13.00: Domande e risposte

Lo Yacht Design chiama a convegno

In programma a Milano il 16 giugno la prima edizione della “Italian Yacht Design Conference”…leggi di più  

A Milano, l’Italian Yacht Design Conference

In programma a Milano il 16 giugno la prima edizione della “Italian Yacht Design Conference”…leggi di più  

Convegno di AsPronaDi e Master in Yacht Design

L’associazione che riunisce i progettisti per la nautica da diporto, AsProNaDi e il Politecnico di Milano …leggi di più  

Lo Yacht Design chiama a convegno

Grande convegno sul design nautico.…leggi di più