Cosa sono e a cosa servono gli integratori alimentari

Gli integratori alimentari sono sostanze che è possibile utilizzare per aggiungere nutrienti alla propria dieta alimentare o per ridurre il rischio di problemi di salute, come l’osteoporosi o l’artrite. Gli integratori alimentari possono presentarsi sotto forma di pillole, capsule, polveri, gel, estratti o liquidi. Possono contenere vitamine, minerali, fibre, amminoacidi, erbe o altre piante o enzimi. A volte, gli ingredienti degli integratori alimentari vengono aggiunti agli alimenti, comprese le bevande. Generalmente, non è necessaria la prescrizione del medico per l’acquisto di integratori alimentari.

Seguire sempre il consiglio del proprio medico

Mangiare un’ampia varietà di cibi sani è il modo migliore per ottenere i nutrienti di cui il corpo ha bisogno. Tuttavia, alcune persone non assumono abbastanza vitamine e minerali nella loro dieta quotidiana e i loro medici possono consigliare un supplemento extra. Gli integratori alimentari possono fornire sostanze nutritive che potrebbero mancare nella dieta quotidiana di qualunque persona.

Prima di assumere un qualsiasi integratore alimentare, anche se non è necessaria la prescrizione del proprio medico per acquistarli, è bene consultare il medico di famiglia per metterlo a conoscenza della propria volontà. Soprattutto perché certi integratori possono modificare il modo in cui si innescano alcuni farmaci che le persone possono assumere. Se il medico consiglia un integratore alimentare, è necessario assicurarsi di acquistare quello raccomandato dal medico e di prenderlo come indicato.

Chi può assumere integratori alimentari?

Vi state chiedendo se avete o meno bisogno di un integratore alimentare? Innanzitutto, bisognerebbe chiedersi perché si pensa di voler assumere un integratore alimentare. Vi preoccupa il fatto di non assumere abbastanza nutrienti? Un amico, un vicino di casa o qualche pubblicità vi ha fatto venir voglia di provare? 

Alcune pubblicità di integratori alimentari sulle riviste, online o in TV sembrano promettere il mondo, di farti sentire meglio, ti dicono che ti impediranno di ammalarti o ti aiuteranno a vivere più a lungo. Spesso, c’è poca, se non nessuna, buona ricerca scientifica a sostegno di queste affermazioni. Gli integratori alimentari possono costare molto, potrebbero essere dannosi o semplicemente non essere utili. Parlate con il vostro medico o un dietologo per un consulto, oppure cercate più informazioni possibili su siti utili e pieni di articoli come www.wellvita.it.

Cosa succede se hai più di 50 anni?

Le persone di età superiore ai 50 anni potrebbero aver bisogno di più di alcune vitamine e minerali rispetto ai più giovani. Il medico o un dietologo può consigliare se è necessario modificare la dieta o assumere un integratore vitaminico o minerale:

  • Calcio. Il calcio funziona con la vitamina D per mantenere le ossa forti a tutte le età. La perdita di calcio può portare a fratture sia nelle donne anziane che negli uomini. Il calcio si trova nel latte e nei latticini (il migliore è senza grassi o magri), pesce in scatola, verdure a foglia verde come il cavolo e alimenti con aggiunta di calcio, come i cereali per la colazione.
  • Vitamina D. La maggior parte delle persone produce abbastanza vitamina D se sono al sole per 15-30 minuti almeno due volte a settimana. Ma chi ha un’età avanzata, potrebbe non essere in grado di assumere abbastanza vitamina D. Si può quindi provare ad aggiungere latte e prodotti a base di latte fortificato con vitamina D, cereali fortificati con vitamina D e pesci grassi alla propria dieta e/o utilizzare un integratore di vitamina D.
  • Vitamina B6. Questa vitamina è necessaria per formare globuli rossi. Si trova nelle patate, nelle banane, nel petto di pollo e nei cereali fortificati.
  • Vitamina B12. La vitamina B12 aiuta a mantenere sani i globuli rossi e i nervi. Gli anziani hanno sicuramente più bisogno di tutti di assumere vitamina B12 rispetto agli altri, tuttavia, alcuni hanno difficoltà ad assorbire la vitamina naturalmente presente nei cibi. Se si riscontra questo problema, il medico può consigliare di mangiare cibi come cereali fortificati che presentano questa vitamina aggiunta, o usare un integratore B12.