Viaggiare negli USA con il Visa Waiver Program

Che sia per piacere o per lavoro, recarsi in un Paese diverso da quello di origine comporta in ogni caso il disbrigo di alcune pratiche burocratiche e la richiesta di taluni documenti. Per viaggiare negli Stati Uniti ad esempio, attualmente occorre tener presenti le linee guida dettate in materia di Visa Waiver Program

Tutti i dettagli nei paragrafi successivi. 

In cosa consiste il Visa Waiver Program

Il Visa Waiver Program è un programma emanato dal Governo americano che permette ai cittadini di diversi Paesi, tra cui l’Italia, di recarsi sul territorio degli Stati Uniti anche senza visto, purché il soggiorno non abbia una durata superiore ai 90 giorni. 

L’adesione a tale convenzione non è subordinata al motivo del viaggio; infatti, le regole sono le medesime sia se si entra nel Paese per una vacanza che per ragioni di lavoro. 

Il program fa parte di un sistema elettronico di autorizzazione ben più ampio ed è strettamente correlato al possesso dell’Electronic System for Travel Authorization (ESTA), requisito fondamentale che risponde ad ulteriori esigenze di controllo e innalza il livello di sicurezza per quanto riguarda gli ingressi nel Paese. 

Tuttavia, c’è da considerare che l’adesione al Visa Waiver Program non è obbligatorio e che in alternativa si può sempre richiedere il visto tradizionale.

Paesi aderenti al programma

Il programma Visa Waiver è applicabile a 38 Paesi nel mondo, anche se per alcuni vigono delle particolari eccezioni dettate dalla necessità di maggiori cautele. Le nazionalità ammesse sono:

  • Andorra
  • Austria
  • Brunei
  • Repubblica Ceca
  • Estonia
  • Francia
  • Grecia
  • Islanda
  • Italia
  • Lettonia
  • Lituania
  • Principato di Monaco
  • Portogallo
  • Nuova Zelanda
  • San Marino
  • Slovacchia
  • Corea del Sud
  • Svezia
  • Taiwan
  • Australia
  • Belgio
  • Chile
  • Danimarca
  • Finlandia
  • Germania
  • Ungheria
  • Irlanda
  • Giappone
  • Liechtenstein
  • Lussemburgo
  • Paesi Bassi
  • Norvegia
  • Repubblica di Malta
  • Singapore
  • Slovenia
  • Spagna
  • Svizzera
  • Regno Unito.

Requisiti per viaggiare in USA con il Visa Waiver Program

Affinché un cittadino dei Paesi indicati nel paragrafo precedente possa recarsi negli Stati Uniti tramite il Visa Waiver Program, è necessario il possesso di alcuni requisiti legati al proprio passaporto. 

In particolare:

  • Nella pagina dedicata ai dati anagrafici, il documento deve essere a lettura ottica; – se il passaporto è stato emesso dopo il 26 ottobre 2005 deve essere in formato elettronico e completo di chip con i dati biometrici del titolare;
  • Sempre se emesso dopo il 26 ottobre 2005 deve contenere una foto in formato digitale.

Come essere autorizzati a viaggiare negli USA con il Visa Waiver Program

Per entrare nel Paese è necessario seguire una determinata procedura per ottenerne la relativa autorizzazione. Si tratta di:

  1. Compilare un’apposita domanda con i propri dati anagrafici e i dati relativi al viaggio e ai metodi di pagamento;
  2. Inviarla attraverso la piattaforma ufficiale del sistema ESTA;
  3. Qualora non si riceva la risposta dopo poco tempo, è possibile controllare lo stato della richiesta sul sito stesso e verificare se il viaggio senza visto è stato approvato o meno;
  4. In caso di approvazione effettuare il pagamento conservandone la ricevuta o, al contrario, richiedere un visto tradizionale.